news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

giovedì 18 aprile 2019

Bilanci e programmazione futura, conferenza stampa della SSD Milazzo


Risolta la questione stadio grazie all’impegno dell’assessore allo sport, Pippo Crisafulli, si punta a rilanciare il calcio a Milazzo dopo una stagione che doveva essere transitoria e che invece si è rivelata importante con la principale squadra militante in Eccellenza.
È quanto emerso questa mattina nel corso della conferenza stampa tenutasi in sala giunta ieri mattina alla presenza dei vertici del Ssd Milazzo, del sindaco Formica e dello stesso Crisafulli.

È stato il presidente Salvatore Velardo a fare il punto della situazione sul campionato ormai giunto agli sgoccioli (domenica ci sarà lo spareggio play off con il Palazzolo) e guardare in prospettiva. «Siamo giunti a Milazzo in punta di piedi e con sacrificio siamo riusciti ad andare oltre le più rosee previsioni. Ringraziamo l’Amministrazione ed in particolare il sindaco e l’assessore Crisafulli per il supporto che speriamo il prossimo anno sia ancora maggiore visto che al di là di come andranno i play off siamo intenzionati a presentare richiesta di ripescaggio in serie D con buone possibilità di farcela. Milazzo è una piazza fantastica per fare calcio, e ci tengo a ringraziare tutti quelli che ci sono stati vicini. Mi auguro che gli sportivi possano avvicinarsi di più dopo aver visto la nostra serietà».
Il sindaco Formica ha assicurato il sostegno dell’Amministrazione. «Questi mesi sono stati difficili per tutti noi e quindi anche per il calcio – ha detto il primo cittadino – ma notando l’ottimo lavoro della dirigenza, assicuro l’impegno a supportare quello che ritengo sia un progetto con basi solide dal punto di vista strutturale».
L’assessore Crisafulli nell’esprimere il suo plauso al presidente e a tutta la dirigenza ha auspicato che “possa crescere l’entusiasmo attorno a questa realtà che  rappresenta anche un’occasione di crescita, un motivo di orgoglio per la città. E cercheremo di coinvolgere anche operatori cittadini per fare sistema».

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!