news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

giovedì 14 marzo 2019

Chiesto Consiglio straordinario sui problemi del cimitero


Fissata per le ore 19,30 di questa sera la ripresa dei lavori consiliari in adunanza ordinaria. Da trattare i punti ancora non esitati dall’ordine del giorno di martedì scorso. Quindi, ancora qualche interrogazione, qualche argomento rinviato e soprattutto la presentazione delle linee strategiche del mandato.

Nel frattempo i consiglieri Franco Rizzo e Pippo Midili, con la condivisione di altri colleghi d’Aula hanno presentato una richiesta al presidente del consiglio per una seduta urgente sui problemi esistenti al cimitero comunale ed in particolare l’assenza di loculi. “Avendo preso atto che ad oggi           non risultano posti in essere atti amministrativi utili ad evitare il profilarsi di una crisi grave e irreversibile  a causa della mancanza di loculi nelle strutture delle società di Mutuo Soccorso, delle Confraternite e di loculi comunali; atteso che nel corso degli ultimi anni, più volte ed in più occasioni l’amministrazione comunale ha dato per prossima la soluzione della problematica attraverso l’applicazione di quanto previsto nelle determine dirigenziali susseguenti alla  delibera di Giunta Municipale del 2014 e che attende ancora di essere posta in essere; che in ultimo, solo pochi mesi fa, il sindaco in aula consiliare, rispondendo ad una precisa interrogazione, ha dato conferma che a brevissimo si sarebbe data esecuzione alla soluzione della problematica e che invece ancora oggi nessuna soluzione è stata adottata configurandosi quindi il chiaro pericolo dell’esaurimento dei loculi cimiteriali di ogni genere;  al fine di evitare il verificarsi di tali avvenimenti; richiedono la convocazione in seduta straordinaria del Consiglio Comunale, alla presenza dei dirigenti e funzionari tutti degli uffici preposti, al fine di discutere di quanto su esposto per addivenire a risoluzione o altro atto di competenza per riuscire ad evitare gravi problematiche anche di ordine sanitario”.

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!