news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

mercoledì 20 febbraio 2019

Consiglio comunale approva due mozioni


Il consiglio comunale ha approvato due mozioni iscritte all’ordine del giorno. Con 22 voti favorevoli e l’astensione di Paola Abbagnato e Luigi Puliafito è stata esitata quella presentata da Francesco Alesci e Maria Magliarditi relativa al turismo congressuale, con la proposta di un protocollo d’intesa tra il Comune e l’Università degli studi di Messina, mentre è stata poi unanime l’approvazione della mozione, a firma di Maria Magliarditi, Rosario Piraino e Francesco Alesci, con la quale è stata proposta l’istituzione di una consulta comunale a favore delle persone disabili.

Quella del turismo congressuale è una sorta di atto d’indirizzo all’amministrazione comunale tendente a creare le condizioni per promuovere promozione e sviluppo, e con essi a valorizzare pure il Castello e altri siti che la città offre per le bellezze naturali ed artistiche. Pur ritenendo interessante la mozione, la Abbagnato ha manifestato perplessità nel procedere alla concessione gratuita dell’uso del Castello, stante le condizioni di dissesto del Comune. Argomentazione contestata da Giuseppe Midili con il richiamo a precedenti concessioni gratuite di strutture comunali, nonostante il dissesto, e, non avendo le stesse neppure ricadute per l’Ente locale.
Nel corso del dibattito sono intervenuti anche i consiglieri Gaetano Nanì, Fabrizio Spinelli, Antonino Italiano e Alessandro Oliva.
L’importanza di pervenire alla istituzione di una consulta a favore delle persone disabili era sottolineata, illustrando la mozione, da Maria Magliarditi, che sottolineava con essa anche la possibilità di intercettare progetti e di acquisire finanziamenti finalizzati allo scopo. Così, con l’approvazione, la mozione impegna l’amministrazione a istituire la consulta a favore delle persone disabili affinché nasca sul territorio un organo di riferimento delle persone disabili e delle loro famiglie nei rapporti con l’amministrazione, a garanzia di una rete di servizi stabili, volti al superamento di condizioni di emarginazione e che assicurino la piena partecipazione alla vita sociale e familiare, la promozione del tempo libero e la vita associativa.
In sede di interventi preliminari il consigliere Pippo Midili ha rilevato la presenza di un ruolo di riscossione eccedente di oltre 700 mila euro il piano finanziario dei rifiuti approvato dal consiglio, per cui ha ritenuto opportuno procedere ad una raccolta firme per discuterne in una seduta straordinaria del consiglio, prima che si proceda all’emissione delle bollette di pagamento, e poi, in merito alla nuova nomina del commissario regionale per i bilanci ha osservato come lo stesso abbia avviato procedure diverse da quelle adottate in un precedente incarico commissariale.
Il consigliere Alessio Andaloro ha invece ricordato al presidente Gianfranco Nastasi di una sessione consiliare ancora aperta relativa alla problematica viabilità nella zona dei centri commerciali e sull’asse viario, ricevendo rassicurazioni dal presidente che i lavori riprenderanno nel momento i cui avrà la disponibilità della presenza in Aula dei funzionari interessati a dare risposte e fornire possibili soluzioni.


Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!