news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

giovedì 11 ottobre 2018

Nuova seduta di Consiglio. Magliarditi e Piraino propongono agevolazioni nei tributi


Questa sera seduta consiliare in prosecuzione della sessione ordinaria convocata dal Commissario ad acta, Carmelo Messina, per la votazione del conto consuntivo 2014. Ormai mancano infatti pochi giorni alla scadenza fissata dallo stesso commissario. Punto di snodo politico, per andare avanti nei lavori, un emendamento presentato dal consigliere Alessandro Oliva ed un subemendamento a firma d Giuseppe Midili, che avevano determinato già il rinvio di una precedente seduta per l’acquisizione dei necessari pareri, che erano ancora mancanti però nell’ultima seduta, e che questa sera (inizio alle ore 19,30) dovrebbero arrivare in aula come adempimento preliminare, prima di poter procedere alla votazione sul consuntivo 2014.

Quindi, tutto resta legato all’esito del voto sugli emendamenti, che avevano fatto storcere il muso, all’atto della presentazione, a diversi consiglieri che sostengono in atto l’amministrazione del sindaco Giovanni Formica.
Nella seduta di martedì invece i consiglieri sono tornati in aula per portare avanti i lavori di un’altra sessione ordinaria, poi rinviata a martedì prossimo. A caratterizzata i lavori una mozione proposta di delibera presentata dai consiglieri Rosario Piraino e Maria Magliarditi per la modifica dell’art.29 del regolamento generale delle entrate nella parte in cui il ricorso alle rateizzazioni determina enormi difficoltà, in particolare nel settore commerciale ed artigianale, nell’ottenere la chiesta fideiussione bancaria e/o assicurativa per importi superiori a 6.000 euro.
Da qui, la proposta dei consiglieri di modificare il citato articolo 29 apportando modifiche, che, in presenza della grave crisi economica che da anni investe la città, agevoli i pagamenti.
 Diversi poi gli interventi indirizzati al problema dei precari, con particolare richiesta di Alessio Andaloro perché si proceda alla convocazione di un consiglio straordinario aperto alle organizzazioni sindacali, alle rappresentanze politiche regionali e nazionali in modo da affrontare la complessa problematica, nella ricerca di una soluzione che salvaguardi la categoria.
 Dopo i preliminari, l’esame di una mozione di Antonio Foti, su: “Parcheggi di interscambio. Bando di finanziamento assessorato delle infrastrutture e della mobilità regione Sicilia”. Il consigliere ha fatto presente che Milazzo ha perso l’anno scorso tale opportunità, pur avendo approvati piano parcheggi e piano urbano del traffico, e disponendo pertanto di tutte le credenziali per partecipare. Quindi, ha sollecitato, nei tempi e termini di legge, i necessari adempimenti per sfruttare tutti i benefici di legge. Pur trovando interessante e lodevole l’iniziativa, Paola Abbagnato annunciava la presentazione di un emendamento, per cui chiedeva una breve sospensione di seduta, ritenendo che fosse necessaria la variante agli strumenti urbanistici, da trattare in consiglio in via prioritaria, per poi procedere alla votazione della mozione. Ad avviso di Giuseppe Midili era invece necessario avere approvato il piano triennale delle opere pubbliche, strumento in dotazione già al Comune, ed al cui interno erano anche inseriti e pronti appositi progetti.  In  presenza di qualche perplessità, Foti si dichiarava aperto ad un approfondimento della tematica, e quindi disposto anche a rinviare la mozione ad altra seduta per farla valutare ai competenti uffici e sapere se ci siano i requisiti e le condizioni per approvarla. Pertanto, ogni decisione è stata rinviata a martedì prossimo. 


http://www.comune.milazzo.me.it/wp-content/uploads/2018/10/Modifica-regolamento-art.29.pdf

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!