news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

sabato 15 settembre 2018

La seduta di Consiglio comunale sui parcheggi a pagamento


La sintesi di una doppia tornata di consiglio comunale in seduta straordinaria, sull’argomento relativo alle problematiche inerenti il servizio della sosta a pagamento con la mancata pubblicazione del bando di gara ed il mancato accoglimento di linee guida dettate dal consiglio comunale, può essere riposta adesso nella speranza che il sindaco Giovanni Formica ha dato ai lavoratori controllori della sosta a pagamento (molti presenti in aula) che nella prossima settimana potrebbe essere avviato il procedimento di esperimento di gara.
Sarebbe questa anche la fine di una sorta di telenovela lunga 3 anni che il consigliere Giuseppe Midili ha ripercorso in un lungo intervento, dopo avere effettuato l’accesso agli atti. Tanto quanto è bastato per sapere che la gara era pronta già sin dal 2016, e per capire poi le ragioni per le quali non era stato avviato l’esperimento di gara. 

La cronistoria fatta da Midili infatti ha portato alla fine i consiglieri a rendersi conto che una contestazione sul valore dell’importo di gara aveva determinato la decisione del responsabile del Rup di rimettere, anche per motivi di salute, gli atti relativi al bando di gara.
Quindi, una diatriba di natura tecnica con posizione contrapposta tra segretario generale ed il responsabile Rup, che non condivideva la soluzione che s’intendeva dare al problema. Il responsabile Rup, Mario Gangemi, dava atto del resoconto  di Midili, facendo delle precisazioni sulle tariffazioni e confermando anche le posizioni contrapposte con il segretario generale, soprattutto sulla cauzione. Il sindaco Formica ha evidenziato nel suo intervento che, al di là dei contenuti e dei dettagli, “c’è la dimostrazione chiara che da anni l’amministrazione era impegnata nel sollecitare l’espletamento della gara”. Quindi, ha esposto il suo punto di vista, ha fatto considerazioni di ordine politico, ha dato infine atto che la problematica è di natura complessa e presenta precisi profili tecnici, concludendo col dire che il dato tecnico reale riguarda    il requisito richiesto ai partecipanti nella gestione del servizio. Comunque –ha aggiunto- “rimane obiettivo dell’amministrazione, e credo del consiglio comunale, avviare al più presto il servizio”. In proposito quindi ha manifestato il suo punto di vista che l’ha portato a prevedere come “ragionevolmente, nella prossima settimana avremo –ha detto- la gara pubblicata, che avrà un elemento importante di novità, introducendo adeguate tecnologie nella gestione del servizio”.  

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!