news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

venerdì 26 gennaio 2018

Corteo contro il Termovalorizzatore, le modifiche alla viabilità

In occasione della manifestazione con corteo contro la realizzazione del termovalorizzatore nella valle del Mela, in programma domenica 28 gennaio, dalle 15 alle 18, il comandante della polizia municipale Giuseppa Puleo ha firmato un’ordinanza con la quale dispone delle modifiche alla circolazione stradale. Ecco il dettaglio:
Istituzione del divieto di transito dalle ore 14,30 limitatamente al transito del corteo delle seguenti vie: piazza della Repubblica, tratto compreso con via Medici, via Cassisi, via Chinigò, via del Marinaio d’Italia, nel tratto compreso tra l’intersezione con piazza San Papino e lo stadio “Marco Salmeri”, via Risorgimento, nel tratto compreso tra piazza San Papino e via Madonna del Lume, via Madonna del Lume, via Umberto I, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Madonna del Lume e piazza Mazzini, piazza Mazzini, via Cavour, via Luigi Rizzo, via Francesco Crispi, via Giacomo Medici, Piano Baele, via Porto salvo.

Istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata dalle 12 alle 19 e comunque fino al termine della manifestazione sull’intero perimetro, ambo i lati di piazza Caio Duilio;
Istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati, per tutti i veicoli. dalle 12 alle 19 e comunque sino al termine della manifestazione nelle seguenti vie: Risorgimento, nel tratto compreso tra piazza San Papino e vi Madonna del Lume; Madonna del Lume, Umberto I, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Madonna del Lume e piazza Mazzini, piazza Mazzini, via Cavour, via Luigi Rizzo, via Francesco Crispi, via Giacomo Medici, Piano Baele, via Porto salvo, via Cassisi, via Chinigò, piazza della Repubblica, tratto compreso con via Medici.
Istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati, per tutti i veicoli nella via Marinaio d’Italia, nel tratto compreso tra l’intersezione con piazza San Papino e lo stadio “Marco Salmeri”.

Nella stessa ordinanza vengono istituite le seguenti vie di fuga: via Portosalvo, via Cassisi, via Chinigò, via Pescheria, piazza San Papino e le vie che si intersecano alla piazza.

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!