news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

martedì 28 novembre 2017

Intervento sul costone roccioso del Castello pubblicato il bando di gara

Il 5° settore “Lavori pubblici e patrimonio” del Comune ha messo in gara, trasmettendo il bando e la documentazione allegata alla Centrale unica di Committenza San Filippo del Mela – Furnari – Milazzo, l’intervento sul costone roccioso del Castello. Si tratta del secondo stralcio funzionale redatto dagli ingegneri Filippo Floramo e Mariano Bucca per l’importo complessivo di 1.360.000 euro che fa parte del progetto definitivo aggiornato per il complessivo importo di 3.360.000 euro inserito nel programma triennale dei lavori pubblici. Un primo stralcio funzionale era stato già attuato per l’importo di 724.000 euro. Le somme sono state finanziate dalla Regione - assessorato Territorio ed ambiente - servizio 3- “Assetto del territorio e difesa del suolo” attraverso il Piano di azione e coesione (PAC) relativo all’accordo col Ministero dell’Ambiente.

I progettisti avevano redatto il citato secondo stralcio funzionale il 24 gennaio del 2015 corredandolo con tutti gli atti e gli elaborati previsti ed il quadro tecnico-economico rimodulato il 18 febbraio per superare alcuni rilievi fatti dalla Soprintendenza e subito dopo la precedente giunta l’ha approvato per rispettare la tempistica fissata dall’assessorato per la trasmissione del progetto. A fine 2015 il finanziamento è stato inserito nel calderone di tutti i progetti finanziati alle varie municipalità. Quindi all’inizio del 2016 la comunicazione al Comune, la predisposizione degli atti e ora si attende di individuare la ditta che dovrà eseguire i lavori finalizzati a mettere in sicurezza la parte del costone che sovrasta la zona di ponente (località Porticella), in passato causa di allarmanti smottamenti che hanno messo a repentaglio anche l’incolumità degli abitanti della zona sottostante.

Le offerte dovranno essere presentate entro le 10 dell’8 gennaio. Il giorno successivo la CUC  (Centrale unica di committenza) inizierà le sedute pubbliche per l’esame delle varie proposte ricevute per aggiudicare al miglior offerente.

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!