news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

sabato 13 maggio 2017

Consiglio approva Regolamento per i mercatini dell’hobbystica

Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità dei presenti il regolamento per lo svolgimento dei mercatini dell’hobbistica, dell’ingegno e delle attività su suolo pubblico. Prima del voto è stato approvato a maggioranza  anche un emendamento di Simone Magistri per eliminare l’obbligo di conseguire sulle richieste il patrocinio del Comune. Un rimedio – come ha chiarito il consigliere Pippo Midili -  per evitare un giudizio discrezionale dell’Amministrazione su una richiesta avanzata da privati. “Prevedendo l’obbligo del patrocinio – ha aggiunto Fabrizio Spinelli- si sarebbe determinata una situazione di conflittualità con l’apposito regolamento già esistente per la concessione del patrocinio del Comune.

Nulla di fatto invece per una conferenza dei capigruppo convocata dal presidente del consiglio comunale per trattare una proposta del consigliere Giuseppe Midili finalizzata alla istituzione di una commissione di indagine per affrontare problematiche connesse alla portualità, e non è andata certamente meglio la richiesta, per mozione d’ordine, con la quale lo stesso consigliere ha formalizzato in aula, in adunanza ordinaria, la proposta di costituire una commissione d‘indagine sulla “grave situazione della portualità milazzese legata agli aspetti occupazionali, del rallentamento nella realizzazione delle infrastrutture previste e delle attività svolte all’interno della stessa portualità, oltre ad ogni altro argomento che possa essere di interesse per la città di Milazzo”. Infatti, la stessa è stata bocciata con l’esito di 7 voti contrari (Italiano, Formica, Maisano, Capone, Abbagnato, Spinelli e Foti), 3 astenuti (Andaloro, Nanì e Saraò) e 6 favorevoli (Magistri, Bagli, Midili, Russo Lydia, Piraino e Coppolino).
A margine degli argomenti previsti all’ordine del giorno da registrare un intervento di Nanì auspicante azioni immediate da parte dell’amministrazione e degli uffici interessati perché, nei termini assegnati, si potessero predisporre le pratiche per accedere a benefici per i quali già prima il consigliere Foti aveva inviato una nota al sindaco ed al responsabile dell’ufficio Europa del Comune per la presentazione di progetti per “interventi di recupero funzionale e per il riuso di vecchi immobili di proprietà pubblica in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso e la rifunzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie”.

I lavori d’aula sono stati aggiornati alle ore 19,30 di martedì prossimo.

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!