news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

giovedì 9 marzo 2017

Violenza alle donne, un corso gratuito di autodifesa femminile

E’ stato presentato nella sala giunta nel corso di una conferenza stampa il corso di difesa personale femminile promosso dal maestro Antonio La Macchia con la collaborazione dell'assessorato al Turismo retto da Piera Trimboli. All’incontro oltre a La Macchia hanno partecipato pure le consigliere comunali Carmen Manna, Paola Abbagnato e Maria Magliarditi. Il corso, 12 lezioni, inizierà giorno 16 marzo con cadenza settimanale (ogni giovedì dalle 19) e si terrà nella palestra della scuola media Garibaldi. Un corso totalmente gratuito aperto alle donne di tutte le età per consentire loro di accrescere la propria autostima ma anche di avere un livello minimo di preparazione che consenta di reagire nel miglior dei modi alle varie situazioni che possono presentarsi nel quotidiano. Situazioni che spesso passano inosservate o in secondo piano assumendo rilevanza solo quando si verificano le tragedie.


“Spesso l'indifferenza, la paura e l'assenza di difesa finiscono con l'accrescere le prepotenze – ha detto La Macchia - e quindi ritengo che per contrastare la violenza di genere, da quella domestica, al femminicidio, sia fondamentale instaurare una protezione primaria, preventiva, inibitoria, che abbia un effetto protettivo nei confronti delle persone più deboli e che sia soprattutto efficace.  Già lo scorso anno abbiamo avviato analoga iniziativa ottenendo notevole riscontro in termini di partecipazione ma anche di risultati”.
Apprezzamento per l’iniziativa è stata espressa dalle tre consiglieri presenti le quali hanno auspicato che vi sia un’ampia adesione al progetto col coinvolgimento delle scuole, dei luoghi di lavoro e delle varie associazioni. “La questione della tutela della donna è particolarmente delicata e ancora oggi nonostante le nuove leggi antiviolenza prevedano un inasprimento delle pene fungendo da freno inibitorio ci si trova il più delle volte, ad agire secondariamente e successivamente all'azione lesiva, a fatto compiuto, quando ormai irreparabili danni fisici, morali e psicologici sono stati inferii violentemente nelle vittime. Stesso discorso per coloro che vivono in situazioni di paura, di terrore e di angoscia, anche e soprattutto in ambito familiare. Dare la possibilità di acquisire più sicurezza e anche avere delle basi per difendersi nei momenti di pericolo crediamo sia una grande opportunità che le nostre concittadine debbano cogliere”.
Per le iscrizioni al corso gratuito è possibile rivolgersi direttamente all’assessorato al Turismo di piazza Caio Duilio (tel. 090/9222865).

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!