news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

mercoledì 14 dicembre 2016

La seduta di Consiglio comunale di martedì 14 dicembre

Una interrogazione ed una mozione firmate da Simone Magistri hanno tenuto banco nella seduta consiliare della sessione ordinaria che si è svolta martedì sera.
Al problema sollevato dall’interrogante, in merito a lavori di rifacimento della pavimentazione di due aule nella scuola elementare del Sacro Cuore, ha risposto l’assessore ai lavori pubblici Francesco Italiano assicurando che l’abbassamento del pavimento presente nel plesso non era riconducibile ad un problema strutturale. Comunque, ha riferito della procedura d’ufficio da tempo avviata per pervenire all’appalto dei lavori, che comunque sono già in corso e che saranno ultimati nel periodo natalizio, per consegnare il plesso alla direttrice –ha detto l’assessore- prima della ripresa delle lezioni.

A seguire la trattazione della mozione relativa alla destinazione degli introiti  derivanti dalla tassa di soggiorno per interventi volti al potenziamento dell’offerta turistica e dei servizi connessi. Magistri ha proposto di destinare gli introiti della tassa di soggiorno, quantificati dall’ufficio fino al luglio scorso in € 72.376 dichiarati e € 39.883 versati per il 2015 ed in € 38.121 dichiarati e € 8.686 versati per il 2016,  per interventi finalizzati al miglioramento della situazione turistica della città. Trattandosi di una tassa di scopo, è compito del consiglio comunale –ha sostenuto Giuseppe Midili- dare indicazioni, in attesa del bilancio di previsione. Dopo gli interventi di Antonio Foti, Gaetano Nanì, Pietro Formica e Mario Sindoni e a conclusione di una riunione dei capigruppo, si decideva di riportare l’argomento in aula alla ripresa dei lavori, fissata per le ore 19,30 di martedì prossimo.
In apertura di seduta non sono mancati comunque gli interventi preliminari con  il consigliere Alessio Andaloro ha segnalato l’ennesimo incidente in via Rio Rosso, ”per cui sarebbe opportuno –ha detto- prendere qualche provvedimento prima che si verifichi qualche incidente mortale”, mentre Midili ha evidenziato la “drammatica la situazione che si riscontra nel settore dei servizi sociali”, riferendo il caso di una donna che, colpita da ischemia, è rimasta sola in casa per qualche giorno senza alcun aiuto. Ed a Francesco Rizzo, che faceva presente come dal 1^ gennaio ci saranno famiglie che avranno a carico familiari non tenuti più nelle case famiglia vantando crediti nei confronti del Comune, ha riferito l’assessore di settore Giovanni Di Bella facendo presente che il riscontro di anomalie evidenziate dall’Agenzia delle entrate ha comportato il ritardo nei pagamenti, che saranno effettuati a giorni per l’importo di € 21.000.

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!