news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

giovedì 20 ottobre 2016

Finanziamento di un milione e 200 mila euro per l’edilizia scolastica

Il Comune di Milazzo è stato inserito tra i beneficiari di un finanziamento del Por Fers 2007-2013 relativo agli interventi di edilizia scolastica in Sicilia.  La somma – per il momento ritenuta ammissibile - è di un milione e 294 mila euro  che una volta disponibile permetterà di coprire gli interventi già eseguiti dal Comune nel 2010 di manutenzione straordinaria ed adeguamento degli impianti degli edifici scolastici cittadini di competenza comunale.
Nella giornata odierna il Ministero dell’Università e della ricerca ha inviato la comunicazione a palazzo dell’Aquila chiedendo di rendicontare in merito all’intervento. Si tratta in buona sostanza di una misura che supporta i cosiddetti “progetti retrospettivi”, ovvero che i Comuni hanno realizzato utilizzando fondi propri.

Nel caso di Milazzo si tratta di un progetto portato avanti dall’Amministrazione Italiano nel 2009 attraverso un mutuo contratto con la Cassa depositi e prestiti, che consentì di operare degli interventi di messa in sicurezza delle scuole cittadine di pertinenza comunale. Nell’ottobre 2015 – sulla scorta di una disponibilità di risorse di circa 130 milioni di euro nel settore dell’edilizia scolastica – la Regione ha pubblicato un bando invitando appunto le municipalità siciliane a presentare progetti  retrospettivi  da inserire nell’atto integrativo dell’APQ “Sicilia edilizia scolastica”.

“E’ stata data ai Comuni una opportunità importante – ha detto il sindaco Formica – e lo scorso anno, abbiamo presentato questo progetto che rientrava nel periodo (2007-2015) indicato dalla Regione. Una intuizione felice e oggi c’è la possibilità di recuperare queste somme. Ho immediatamente dato mandato agli uffici di fornire i primi riscontri al MIUR, che procederà ai controlli di primo livello, preparando contestualmente tutto ciò che viene richiesto per trasformare il progetto da ammissibile a concretamente finanziabile.  Inutile dire che queste somme rappresenteranno più di una boccata d’ossigeno per il nostro ente  e ovviamente saranno destinate per ulteriori interventi nell’edilizia scolastica che per questa Amministrazione rappresenta uno dei settori da attenzionare costantemente”. 

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!