news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

venerdì 12 febbraio 2016

La seduta di Consiglio Comunale di giovedì 11 febbraio

Seduta di consiglio comunale dedicata a diverse problematiche cittadine quella di giovedì sera. In apertura il presidente Gianfranco Nastasi ha proceduto alla premiazione di tre giovani che si sono distinti nello sport: Eros Aricò, Marco De Pasquale e Nicholas Artuso, consegnando loro delle targhe quale riconoscimento delle loro affermazioni nelle discipline del motocross e dell’atletica leggera. Quindi, dopo un intervento del consigliere Pietro Formica che, rispondendo ad una sollecitazione del collega Bagli, ha chiarito che contrariamente a quanto apparso sulla stampa, non ha aderito a Forza Italia, è stato il presidente Nastasi a fare una propria dichiarazione ribadendo la sua piena condivisione al progetto dell’Amministrazione comunale. “Il sottoscritto – ha detto Nastasi – sin dal mese di maggio 2015 ha sposato quel progetto e lo porterà avanti sino alla fine, ritenendo che sia l’unico percorribile per la città di Milazzo”.

Entrando nell’ordine del giorno dei lavori, condotti poi dal vicepresidente Maurizio Capone, ad aprire il dibattito è stata l’interrogazione del consigliere Rosario Piraino sulla sostituzione dei dirigenti comunali e relative competenze.
Il sindaco Formica ha fornito la risposta riferendo che l’Ente non ha un numero di dirigenti sufficiente per fare fronte ai bisogni dello stesso. “A seguito del collocamento in pensione dell'arch. Famà, siamo stati costretti a trovare una figura sostitutiva. In organico abbiamo solo due dirigenti laureati in economia e quindi è normale che si sia creato ed esiste un problema che riguarda sia il settore Lavori Pubblici e Urbanistica, sia il settore Ragioneria, visto che sia la dottoressa Puleo che il dottor Bucolo sono “prestati” in questi settori nei quali non avendo maturato nel corso degli anni, per non averli esercitati, le necessarie competenze. E sottolineo questo aspetto perché anche per guidare la Ragioneria, le competenze si costruiscono nel corso di decenni, ancorché il titolo di studio posa apparire idoneo. Il dottor Bucolo invece è stato ed è un dirigente dei ruoli amministrativi, mentre la dottoressa Puleo è dirigente della Polizia municipale. Per i Lavori Pubblici o Urbanistica occorre avvalersi di un dirigente tecnico, laureato in architettura o in ingegneria”.
Formica ha anche spiegato che i problemi di bilancio non hanno consentito all’Amministrazione di procedere all’individuazione di queste figure, né di attribuire responsabilità a dipendenti qualificati attraverso le posizioni organizzative. “Ciò nonostante – ha detto il sindaco - ci stiamo attivando per provvedere e in tal senso ho chiesto un incontro a Roma al viceministro Zanetti per avere una deroga e poter procedere a tali nomina, operando, così come prevede la normativa, prima una selezione all’interno e poi eventualmente rivolgendoci all'esterno”.
Altro argomento trattato è stato il piano comunale Amianto, sollevato dalla consigliera Lydia Russo col riscontro del sindaco che ha assicurato che entro 15 giorni il piano sarà adottato.

Dopo alcuni accenni alle interrogazioni dei consiglieri Simone Magistri sulle modifiche viarie alla marina Garibaldi e Alessandro Oliva, relativa all’avvio ella raccolta differenziata, il Consiglio ha trattato e approvato la mozione presentata dal consigliere Piraino sull’istituzione del Wi-Fi nel territorio milazzese per consentire l’accesso ai cittadini ed in particolare a giovani e turisti.

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!