news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

domenica 7 febbraio 2016

La premiazione di Aricò e De Pasquale a palazzo D’Amico

Si è svolta sabato sera a palazzo D’Amico la cerimonia di premiazione di Eros Aricò, 11 anni e Marco De Pasquale, 38 anni che si sono distinti nelle competizioni sportive legate al motocross.
A consegnare le targhe il sindaco Giovanni Formica che ha annunciato l’intenzione del Comune di istituire una borsa sportiva che, al di là del valore, che sarà simbolico, sarà indicativa della direzione in cui si vorrà muovere la città verso l’indirizzo sportivo. “E’ un impegno che assumo questa sera”  -ha detto il sindaco  concludendo la manifestazione presentata dalla giornalista Rossana Franzone e che ha avuto nel Movimento Sportivi Milazzesi i protagonisti dell’organizzazione.

“E’ importante – ha detto ancora Formica - far conoscere ai cittadini la realtà dello sport che hanno interpretato in modo esemplare e vincente i nostri due campioni”. Quindi, ha posto l’accento su impegni e sacrifici, su rigore e disciplina, che richiede l’attività sportiva di cui –ha evidenziato- Eros e Marco sono grande esempio, con risultati ottenuto attraverso un rigoroso regime alimentare, attività in palestra, impegni, sacrifici, che vengono ripagati comunque dai successi conquistati. “Immagino –ha aggiunto ancora Formica- che leggeremo molto di questi nostri atleti tra qualche anno, e leggendo le loro imprese penserò che sono stato oggi al fianco di grandi campioni che avrebbero poi potato alto il nome della città di Milazzo fuori dai ristretti confini locali e regionali”.
La consegna della targa –ha concluso- “è un modo per dirvi che la città è onorata, e lo sono io come sindaco, di essere accanto a voi nel porgervi un riconoscimento che in modo simbolico dà atto e ripaga i vostri grandissimi meriti sportivi”.

Poi nell’intervento del presidente del Movimento Sportivi Milazzesi, Giancarlo Venuti, un accenno critico alla carenza di impianti sportivi in città, “che è vecchio –ha affermato- da oltre 30 anni”, per cui ha preannunciato l’impegno del Movimento a dare via ad una raccolta di fondi per rendere accessibile la pratica sportiva pure alle famiglie più disagiate. 

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!