news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

mercoledì 3 febbraio 2016

Interrogazioni dei consiglieri Midili e Russo su problemi cittadini

Raffica di interrogazioni dei consiglieri comunali di opposizione Pippo Midili e Franco Russo. Ben cinque interventi su problemi cittadini. Nel dettaglio i consiglieri si soffermano sui lavori realizzati dall'Enel nelle strade cittadine e sul rispetto delle condizioni di ripristino del manto stradale, ma anche sul mancato finanziamento dell’area Tribò (10 milioni di euro) da parte della Regione. “Quali atti e/o azioni sono stati posti in essere per obbligare il governo regionale ad adottare i provvedimenti consequenziali all’annullamento di quelli che avevano portato alla revoca delle somme assegnate al Comune di Milazzo? – si chiedono i consiglieri – aggiungendo di voler conoscere quali azioni si intendono adottare “in ottemperanza alla controversia giudiziaria conclusa a favore del Comune di Milazzo che sancisce il diritto al finanziamento di 10 milioni di euro”.

Altra questione riguarda l’appalto del depuratore.  Quali atti, provvedimenti o altro – si legge – sono stati posti in essere per l’individuazione del nuovo contraente, dopo la procedura negoziata appaltata, con il ribasso offerto alla Ditta Alak s.r.l. di Brolo per il periodo maggio/agosto e quali sono stati posti per l’individuazione del nuovo contraente, dopo l’affidamento diretto, con il precedente ribasso offerto in sede di gara, alla Ditta Alak s.r.l. di Brolo per il periodo 09.09.2015/31.12.2015.
Infine, attenzionata anche la questione rifiuti, sia per quel che concerne l’Ecopunto (locazione centro operativo di servizio e ricovero parco mezzi NU) che soprattutto la gara per la raccolta e lo smaltimento. Scrivono Mili e Russo: “Quali sono le motivazioni per le quali, ancora una volta, sono lievitati i costi per il servizio di igiene urbana (€ 650.000,00/mese), tenuto conto che il precedente affidamento alla medesima ditta ammontava, per mesi quattro, ad € 2.470.000,00 (costo già maggiorato rispetto al passato) ? Quali atti, provvedimenti o altro l’amministrazione e/o gli uffici comunali hanno posto in essere per l’individuazione del nuovo contraente, dopo l’affidamento diretto al secondo classificato della manifestazione di interesse per il periodo 01 settembre 2015/ 31 dicembre 2015 ? Quali atti, provvedimenti o altro l’amministrazione e/o gli uffici comunali hanno posto in essere per l’individuazione del nuovo contraente, dopo l’affidamento diretto al secondo classificato della manifestazione di interesse per il periodo 01 gennaio 2016/ 31 gennaio 2016?


Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!