news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

domenica 21 febbraio 2016

I lavori del Consiglio Comunale del 18 febbraio

Seduta dedicata ancora a mozioni ed interrogazioni quella di giovedì 18 febbraio. In particolare è stata affrontata la questione del Termovalorizzatore che si svuole realizzare alla Centrale Edipower di San Filippo del Mela, al centro di una interrogazione del consigliere Simone Magistri che ha chiesto al sindaco Formica le ragioni per le quali la Giunta non ha esitato una delibera in cui ribadiva il “no” alla realizzazione dell’impianto. A rispondere al consigliere di minoranza è stato lo stesso primo cittadino. “Milazzo sul termovalorizzatore si è già pronunciata con una chiara deliberazione del consiglio comunale – ha detto Formica -.
Un ulteriore provvedimento della giunta sarebbe stato superfluo visto che i consiglieri sono la massima espressione dei cittadini. La posizione comunque dell’Amministrazione da me presieduta è di assoluta contrarietà alla realizzazione dell’opera. Il tema da affrontare – ha detto ancora il sindaco - riguarda invece le prospettive future di questo territorio  e non fare leva soltanto sull’aspetto ambientale. In tale ottica bisogna muoversi sul piano politico.  Le argomentazioni del sindaco non hanno soddisfatto del tutto l’interrogante Magistri, che ha ribadito come a suo avviso spetti al sindaco portare avanti e sostenere la battaglia politica nelle opportune sedi istituzionali; “azione –ha sostenuto- che sin qui è mancata”.

I lavori sono poi proseguiti con la trattazione degli altri argomenti. Non è stato invece possibile al sindaco dare una risposta all’interrogazione di Maria Magliarditi sul “Primo modulo di pista ciclabile”, perché – è stato  detto – l’argomento attiene ad un aspetto tecnico del problema, per cui attendo risposta dagli uffici.
Il sindaco ha dato riscontro invece a un’altra interrogazione di Magistri in merito alla installazione ed all’allaccio all’impianto di pubblica illuminazione delle luminarie natalizie situate nel centro cittadino, portando a chiarimento una relazione della ditta che aveva effettuato l’intervento, attestante la corretta installazione e l’effettuazione dei lavori a regola d’arte. 

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!