news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

venerdì 22 gennaio 2016

L’assessore Trimboli si complimenta con i gestori del B&B premiato da Booking

«Il 2015 è appena passato ed è già il momento di tirare le somme. Cominciano ad arrivare le elaborazioni dei dati sul turismo a Milazzo negli ultimi anni e fotografano una realtà che, a dispetto della crisi, sembra essere in netta ripresa».
L’assessore al turismo Piera Trimboli anticipa che pure per l’anno appena trascorso le proiezioni indicano abbondantemente il segno più a conferma di una crescita ormai costante.
«Attendiamo i dati ufficiali dall’assessorato regionale che ormai gestisce direttamente la statistica delle presenze – afferma l’assessore – ma dai riscontri che giungono dai tour operator online dedicato alla Sicilia emerge che c’è interesse anche per la nostra città e non più perché siamo un riferimento per le isole Eolie.

E ritengo che anche il riconoscimento al B& B “Re Umberto” della nostra città oltre ad essere motivo di orgoglio dimostra che i vacanzieri scelgono Milazzo e che la professionalità e la competenza dei nostri operatori produce risultati. Il turismo cresce anche grazie alla qualità dei servizi offerti  e dell’accoglienza riservata. Colgo l’occasione per rivolgere i miei complimenti ai gestori della struttura premiata».

L’esponente della giunta municipale ha poi comunicato che sabato 23 gennaio terrà  la seconda riunione con le associazioni e le varie organizzazioni per preparare il Carnevale. «I tempi sono strettissimi ma stiamo cercando di approntare un programma interessante. Il primo incontro di sabato scorso è stato proficuo e siamo riusciti a coinvolgere associazioni che si occupano dei più piccoli, banda musicale, scuole di ballo e un’associazione di anziani che ci ha chiesto di dedicare loro uno spazio nella serata che si sta organizzando. In questo secondo incontro cercheremo di chiudere il cerchio e definire il programma che abbiamo già abbozzato. L’obiettivo però è portare avanti una strategia condivisa che consenta di organizzare un evento che sia apprezzato non solo dai residenti ma motivo di richiamo per i visitatori. Milazzo non ha una tradizione del Carnevale ma occorre cominciare se vogliamo nuovi riscontri».

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!