news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

venerdì 5 dicembre 2014

Raccolta differenziata, riunione al Comune

Poca partecipazione all’incontro organizzato dall’assessore all’Ambiente, Salvatore Gitto per una maggiore sensibilizzazione verso la raccolta differenziata ed evitare così un possibile aumento dei costi del servizio rifiuti dopo la chiusura della discarica di Mazzarrà. Infatti i costi che il Comune dovrà sostenere in questi due mesi nei quali è previsto il conferimento in un sito del catanese, determineranno un aggravio di circa 150 mila euro rispetto alle previsioni d’inizio anno.
"Sinceramente non comprendo come si possa sottovalutare la questione – ha detto il sindaco Carmelo Pino in apertura della riunione -. Oggi differenziare è importante, perché la città intera risparmia e tutte le manovre atte a contenere le tariffe possono essere effettuate solo se si riesce a distinguere i rifiuti prima che arrivino in discarica. Più risparmiamo, maggiori benefici avremo in bolletta. L’incontro aperto a ristoratori, commercianti, amministratori di condominio aveva proprio la finalità di fornire informazioni e a sua volte ricevere proposte per far sì che la raccolta differenziata funzioni a dovere e non sia limitato a percentuali basse”.

Considerazioni condivise dall’assessore all’ambiente Salvatore Gitto. “La chiusura della discarica di Mazzarrà ha determinato un’emergenza che rischia di ripetersi mensilmente se la Regione non sarà puntuale nel concedere le proroghe per il conferimento in discarica – ha detto Gitto –. Ecco perché occorre acquisire la mentalità della differenziazione del rifiuto che a prescindere dalla questione economica contribuisce al decoro pubblico e alla tutela ambientale. L’assessore ha sottolineato che l’intento dell’Amministrazione è quello di avviare il censimento delle attività e la raccolta differenziata nei condomini e discutere gli orari con percorsi personalizzati in base alle esigenze dei negozianti. Per quanto riguarda la riduzione dei conferimenti vorremmo incontrare i servizi di ristorazione per far sì che i beni alimentari invenduti non siano gettati ma che incontrino le necessità dei meno abbienti. Ad entrare nello specifico sui costi è stato il funzionario comunale Natale Otera.
Alla riunione ha partecipato anche la Dusty, società che gestisce il servizio in città, i cui rappresentanti hanno ribadito la disponibilità ad attuare tutte le iniziative che possano migliorare il servizio: "Stiamo ripristinando alcune postazioni di raccolta differenziata, cercando di ritornare alla situazione iniziale; contestualmente cercheremo di potenziare i punti e sfruttare i quartieri e i condomini più popolosi agevolando la cittadinanza nel conferimento della differenziata. Per quanto riguarda le attività commerciali siamo disposti a incontrare i rappresentanti di categoria per studiare soluzioni adeguate e soddisfare particolarità ed esigenze per differenziare il più possibile."

In chiusura il sindaco ha affrontato anche la questione del decoro della Panoramica, messo in discussione dalla presenza spesso di spazzatura nella zona compresa tra i campeggi e Sant’Antonio. “In quella zona i contenitori saranno eliminati – ha detto Pino – anche perché abbiamo verificato non ci sono residenti. Nei prossimi giorni mi incontrerò con i gestori dei locali per concordare modi e tempi di smaltimento dei rifiuti”.

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!