news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

martedì 16 dicembre 2014

L’Amministrazione incontra i precari nell’aula consiliare

Si è svolta questa mattina nell’aula consiliare del Comune un incontro tra l’Amministrazione comunale ed i precari. Obiettivo della riunione era quello di fare, una volta per tutte, chiarezza sul futuro occupazionale dei 170 contrattisti di palazzo dell’Aquila. Già nei giorni scorsi l’assessore alle Finanze Pippo Midili aveva fornito delle rassicurazioni in merito, ma il confronto, al quale hanno partecipato anche i rappresentanti sindacali locali e provinciali, dovrebbe essere servito a sgomberare alcuni dubbi almeno per quel che concerne il proseguo dell’attività lavorativa. In tal senso, lo stesso Midili e il sindaco Pino – che ha preso parte ai lavori – hanno ribadito che “a differenza di quanto si registra in altri Comuni che attendono provvedimenti da parte del governo regionale, Milazzo non è interessato a nessuna modifica normativa in quanto con una delibera adottata nel febbraio di quest’anno, ha prorogato tutti i contratti sino al 31 dicembre 2016. Ci sorprende pertanto – hanno detto i rappresentanti dell’Amministrazione – che in questi ultimi giorni si sia creata all’interno del palazzo una situazione di allarme tra il personale che non trova alcuna giustificazione”.
Nel sottolineare l’attenzione che l’attuale governo cittadino ha avuto in questi anni nei confronti dei precari, Pino e Midili hanno sottolineato che “a Milazzo invece si deve parlare della seconda fase, quella della stabilizzazione dei lavoratori che va fatta in modo inderogabile – così come prevede la legge – entro il 2016, perché in caso contrario dal 1 gennaio 2017, nessun lavoratore potrà più rimanere in servizio. E anche qui, abbiamo già avviato il percorso per consentire a tutti i contrattisti dell’ente di avere la certezza del posto di lavoro. Ragionando infatti sulla dotazione organica, alla luce degli esuberi di personale di ruolo, ci sarà la possibilità di pianificare l’inserimento di tutti, rispettando i parametri normativi e le disposizioni della Corte dei Conti”.
 Il sindaco ha poi invitato i lavoratori ad un maggior senso di responsabilità. “Non solo diritti ma anche doveri da rispettare – ha concluso – nella consapevolezza che occorre svolgere il proprio ruolo con la massima serietà e professionalità perché il Comune deve essere visto come un’azienda che eroga servizi ai cittadini e quindi deve avere una gestione sana ed oculata. Ed è questa la direzione che l’Amministrazione in carica ha intrapreso da oltre quattro  anni”.
L’assessore Pippo Midili ha ricordato la riunione del dicembre dello scorso anno e le preoccupazioni che allora serpeggiavano tra il personale contrattista in caso di dissesto. “Ed invece non è accaduto nulla – ha detto – perché ci siamo sempre responsabilmente preoccupati della sorte dei lavoratori, cercando conforto nella legge e non nelle suggestioni.  Allo stesso modo dico che procederemo alle stabilizzazioni a partire già dal 2015, secondo una programmazione che sarà concertata con i sindacati.


I rappresentanti sindacali da parte loro hanno preso atto apprezzando l’impegno del Comune e delle garanzie offerte per quel che concerne la prosecuzione del rapporto e si sono soffermati sulla stabilizzazione, manifestando alcune preoccupazioni per l’insorgere di problematiche  che – hanno detto - possono essere superate a condizione che vi sia una concertazione tra parte pubblica e sindacato.

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!