news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

giovedì 25 settembre 2014

Decoro urbano, arrivano le sanzioni

Trecento euro per chi porta un cane a passeggio senza osservare le prescrizioni imposte dal regolamento comunale (possesso del materiale idoneo per lo smaltimento delle deiezioni)
o se viene sorpreso a non effettuare l’immediato intervento di pulizia del marciapiede o della strada, cento euro per coloro che gettano la spazzatura nei cassonetti al di fuori degli orari previsti dall’ordinanza sindacale. Dopo un periodo (peraltro abbastanza lungo) di tolleranza,  l’Amministrazione ha preannunciato rigore nel pretendere il rispetto del decoro urbano. E ciò alla luce anche della recente approvazione del nuovo regolamento. Al riguardo è stato già chiesto al comando di polizia municipale di effettuare continui controlli su tutto il territorio cittadino e di sanzionare i trasgressori. Il cittadino, specie se preoccupato dalle sanzioni, è pronto a mutare i propri comportamenti.
Del resto è notorio che quando ci si reca fuori città si è pronti a rispettare le regole imposte da quella località. Insomma è indispensabile un radicale cambiamento di mentalità per riaffermare il diritto di vivere in un ambiente salubre. Le nuove regole da seguire nel settore ambientale possono essere racchiuse in 5 punti. Lo smaltimento dei rifiuti dovrà avvenire esclusivamente dalle 20 alle 5 del mattino (ristoratori e bar, dalle 22 alle 5). Il cartone non deve essere abbandonato all’esterno ma trattenuto all’interno delle attività commerciali ed esercizi pubblici, nei pressi dell’ingresso in modo da facilitare le operazioni di raccolta da parte degli operatori. Gli esercenti di pubblici esercizi, titolari di concessioni di spazi ed aree pubbliche, devono provvedere alla regolare manutenzione e pulizia, oltre che dell’area concessa, anche della zona circostante. Il volantinaggio è vietato in tutte le forme. Viene fatta eccezione solo per il deposito di materiale pubblicitario nelle cassette postali, site all’interno delle abitazioni, ovvero in area privata. «Le norme che disciplinano il decoro della nostra città ci sono – afferma l’assessore all’Ambiente Salvatore Gitto – e quindi adesso occorre che vengano rispettate. Per questo ho chiesto un monitoraggio su tutto il territorio comunale».

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!