news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

mercoledì 14 agosto 2013

Raccolta differenziata a regime in autunno

In  autunno la raccolta differenziata dovrà riprendere in maniera efficace e continuativa. Non è possibile far partire il servizio e poi avere dei dati statistici bassi.
L’assessore all’Ambiente Salvatore Gitto annuncia a breve l’approvazione del regolamento di gestione dell’igiene urbana, finalizzato a fare chiarezza sull’intero comparto. “Il Comune – spiega Gitto – dalla fine di giugno ha assunto la titolarità nella gestione dell’igiene urbana prima svolta dall’Ato con i risultati che tutti sappiamo. E’ stato un iter impegnativo iniziato pochi  mesi dopo l’insediamento di questa Amministrazione che ha ripreso la gestione della riscossione. Poi abbiamo definito il contratto di subentro sostituendoci ma sempre alle stesse condizioni al contratto Ato e adesso finalmente gestiamo direttamente il servizio attraverso la Dusty.
Si tratta della prima fase, che però ci ha consentito di restituire normalità ad un servizio che si caratterizzava per continue emergenze igienico-sanitarie. Ormai da tempo a Milazzo, a differenza di altri comuni della provincia, la raccolta e il conferimento avviene con regolarità, la ditta appaltatrice e il gestore della discarica vengono pagati puntualmente e quindi non si verificano anomalie. Anche riguardo allo spazzamento abbiamo potenziato i turni grazie all’apporto di maggiori mezzi meccanici. Ma ciò – prosegue l’esponente della giunta Pino – non può soddisfarci. L’obiettivo è quello di ottimizzare tutti i servizi, prima tra tutti la raccolta differenziata.  Per ottenere i giusti risultati in questo settore occorre pianificare tutta una serie di azioni, come ad esempio gli accordi con i consorzi nazionali per ogni categoria di rifiuto (plastica, vetro, carta, ingombranti) attraverso cui vengono individuate le piattaforme  autorizzate. In questo senso abbiamo già completato i passaggi con i consorzi e siamo pronti per definire le intese con le varie piattaforme”.
Gitto sottolinea l’importanza della differenziata, sia per quel che riguarda l’aspetto ambientale della città, sia sotto l’aspetto economico “in quanto il raggiungimento di obiettivi elevati di selezione da un lato consente un risparmio immediato all’Ente, dall’altro avrà una ricaduta economica anche sulle bollette che gli utenti si vedranno recapitare”.

Ci sono esempi virtuosi anche in Sicilia, dove effettivamente questa svolta ha portato benefici alla comunità – aggiunge il sindaco Pino -. Auspico che anche a Milazzo ci si possa incamminare sulla strada giusta per ottenere riscontri importanti dalla differenziata.  Soltanto una gestione puntuale del servizio potrà ristabilire un diverso rapporto con i cittadini, rapporto messo in crisi da situazioni che hanno portato in passato ad una raccolta a singhiozzo”.  

Nessun commento:

Posta un commento

Segui il tuo comune su facebook!