news adn

Scarica l'App Ufficiale del Comune di Milazzo

venerdì 16 febbraio 2018

Area ex pastificio Puglisi, il Consiglio pensa ad un atto di indirizzo


Il consiglio comunale affronterà la vicenda legata alla destinazione urbanistica dell’area ex Pastificio Puglisi, destinata a parcheggio ed ora reclamata dai proprietari dopo la scadenza dei vincoli su quell’area, in una prossima seduta che farà seguito ad un incontro dei capigruppo  che il presidente Gianfranco Nastasi ha già fissato per le ore 12 di lunedì prossimo.

Report Depuratore, intervento del gruppo “Milazzo Futura”

“ Sul depuratore comunale è giusto chiarire tutti gli aspetti in aula. Se ci sono stati fatti preoccupanti nella gestione degli anni passati,  bene che si intervenga in maniera chiara”. Ad affermarlo in una nota il capogruppo di “Milazzo Futura”, Pippo Midili che interviene sulla nota diffusa dall’Amministrazione relativa al funzionamento del depuratore di Ponente.
“Prendiamo atto con grande soddisfazione che il Depuratore Comunale stia funzionando notevolmente meglio di quanto avvenisse in passato – si legge – e come sostenuto nel comunicato del sindaco – emerge che negli anni dal 2012 al 2015 si spendeva molto di più e che si producevano pochi fanghi che, secondo quanto afferma il primo cittadino, sarebbe sinonimo di cattivo funzionamento ma, ancor più, di una cattiva gestione dell’impianto in cui si sarebbe demandato tutto a chi acquisiva l’appalto. Affermazioni che fanno quasi trasparire un alone di misteriosi comportamenti che meritano di certo approfondimenti. Queste le frasi del Sindaco “. Per esempio, in passato il gestore forniva anche i prodotti chimici, curava i rapporti con la discarica e addirittura eseguiva le analisi delle acque. Quando ci siamo resi conto di questa situazione abbiamo studiato una nuova strategia che sta dando buoni risultati.”.

Depuratore, il report del Comune fa risaltare le criticità del passato

“Nell’ultimo biennio il depuratore di Milazzo ha funzionato a regime grazie al grande sforzo compiuto dai tecnici del Comune e dall'esperto del Sindaco Ciccio Italiano”.
E’ quanto sostiene l’Amministrazione sulla scorta del report storico dei fanghi biologici di depurazione prodotti dal processo depurativo ed avviati a discarica.
Dati che – si sottolinea - evidenziano un quantitativo di fanghi prodotti solo nel 2017 pari alla somma dell’intero periodo 2012-2016.
Infatti nell’anno appena concluso sono state prodotte 833 tonnellate di fanghi, un dato importante rispetto ai 188 del 2012, ai 70 del 2013, ai 159 del 2015, 198 del 2015 e 277 del 2016.

Rilascio dell’Aia, la Raffineria ricorre al Tar. La replica di Formica

La Raffineria ha notificato al Comune di Milazzo un ricorso al Tar per chiedere l’annullamento delle note inviate dal sindaco al Ministero dell’Ambiente relative alle prescrizioni da imporre nel rilascio dell’Aia (Autorizzazione integrata ambientale). Il provvedimento interessa anche il Comune di San Filippo del Mela il cui commissario straordinario ha pure inviato altrettante lettere in sede di procedimento istruttorio per il rilascio dell’autorizzazione e allo stesso Ministero dell’Ambiente che ha sostanzialmente recepito le indicazioni delle due Amministrazioni, trasformandole in specifiche prescrizioni da includere nel provvedimento finale di riesame dell’Aia.

giovedì 15 febbraio 2018

Termovalorizzatore, sindaci incontrano in prefettura rappresentante di Gentiloni

Il sindaco Giovanni Formica assieme agli amministratori degli altri Comuni del comprensorio tirrenico ha incontrato nel pomeriggio in prefettura il consigliere  pomeriggio politico del premier Paolo Gentiloni, Gabriele De Giorgio, per discutere del progetto di termovalorizzatore che A2a intende realizzare all’interno della Centrale termoelettrica di San Filippo del Mela.
Alla presenza del prefetto Maria Carmela Librizzi è stata espressa per l’ennesima volta la contrarietà all’iniziativa ricordando anche un recente corteo promosso dai “comitati del No” partecipato da circa 8 mila cittadini.

Segui il tuo comune su facebook!